rspp

Responsabile del servizio di prevenzione e protezione

Ogni Datore di Lavoro (DDL) ha l’obbligo di legge, secondo quanto previsto dal decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81., Testo Unico sulla Sicurezza e Salute sul lavoro, di nominare un Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP).  

Tale compito, se adeguatamente formato, potrà essere svolto da:

  • un elemento interno all’azienda, solitamente il Datore di Lavoro; 
  • oppure un consulente esterno esperto in Sicurezza sul Lavoro, definito RSPP Nominato. 

Il datore di lavoro potrà assumere in proprio le funzioni di RSPP (D. Lgs. 81/08, art. 34 e ALLEGATO II Accordo Conferenza Stato-Regioni per la formazione del 21 dicembre 2011) nei seguenti casi:

  • Aziende artigiane e industriali (1) – fino a 30 lavoratori
  • Aziende agricole e zootecniche – fino a 30 lavoratori
  • Aziende della pesca – fino a 20 lavoratori
  • Altre aziende – fino a 200 lavoratori 

(1) Escluse le aziende industriali di cui all’art. 1 del Decreto del Presidente della Repubblica 17 maggio 1988, n.175, e successive modifiche, soggette di dichiarazione o notifica ai sensi degli articoli 4 e 6 del Decreto stesso, le centrali termoelettriche, gli impianti ed i laboratori nucleari, le aziende estrattive e altre attività minerarie, le aziende per la fabbricazione ed il deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni, le strutture di ricovero e cura sia pubbliche sia private.

 

 Obiettivi del corso 

Si parlerà del sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori, responsabilità e prevenzione per poi scendere in considerazioni più tecniche; criteri e strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi; modelli di organizzazione e gestione della sicurezza, fino a trattare tutti i rischi connessi alle attività di un’azienda senza distinzione di livello o ruolo.

Il corso ha lo scopo di formare i Datori di Lavoro direttamente, rispetto alle competenze in materia di sicurezza e salute sul lavoro necessarie allo svolgimento dei compiti del Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi (DL SPP), e tratterà vari aspetti, quali:

  • normativo – giuridico, che prevede approfondimenti sul sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori per imparare ad individuare i fattori di rischio, saper effettuare la valutazione dei rischi, saper individuare le misure di sicurezza e salubrità dell’ambiente di lavoro;
  • gestionale, specifico sulla gestione e organizzazione della sicurezza per elaborare misure preventive e protettive e dei sistemi di controllo delle misure adottate;
  • tecnico, per la rilevazione e valutazione dei rischi e relativo piano di sicurezza al fine di saper elaborare le procedure di sicurezza per le varie attività aziendali;
  • relazionale, per imparare a formulare e proporre programmi di formazione e informazione per i lavoratori.

 

Modalità e Durata del Corso

Il Monte ore ed il programma di formazione sono adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e alle attività lavorative svolte, individuate in base al settore ATECO 2002-2007 di appartenenza dell’Allegato II dell’ Accordo Stato Regioni.

Rischio Basso: Durata corso 16 ore

Rischio Medio: Durata corso 32 ore

Rischio Elevato: Durata corso 48 ore

 

Destinatari del Corso 

Tutti i Datori di Lavoro (DDL), che intendono svolgere i compiti diretti di prevenzione e protezione dai rischi, ai sensi dell’articolo 34, commi 2 e 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.